€ 0,00 0

Le birre: guida alla scoperta dei diversi stili

Si fa presto a dire birra. Quello della bevanda a base di malto e luppolo è un mondo incredibilmente vario e ricco: ce n'è una per ogni occasione e per ogni palato. Ecco una guida per saperne qualcosa di più.

RR-in-birreria36

Birre ad alta fermentazione, comunemente dette ALE

Prodotte utilizzando i lieviti della famiglia saccharomyces cerevisiae che lavorano fra i 12 e i 20 gradi (alta temperatura) e fermentano in superficie (in alto). Belgio e Gran Bretagna ne sono la patria, hanno fragranze più aromatiche e marcate che non ricordano direttamente le materie prime di produzione perché i loro profumi si trasformano in altri più complessi durante la fermentazione.

ABBAZIA
Le birre d’abbazia un tempo erano prodotte nelle abbazie belghe secondo le originali ricette preziosamente custodite dai monaci, e attualmente sono commercializzate da birrerie dietro licenza delle stesse. Ne esistono di varie tipologie che vanno dalle più chiare e dorate, alle ambrate, fino alle scure. 6°/9° vol.

BLANCHE - WITBIER
Birre tipiche della regione belga del Brabante. Il colore varia dal bianco lattiginoso al giallo velato. Il caratteristico sapore acidulo e delicato è dovuto al tipico lievito e all'aggiunta di aromi come coriandolo, scorze d'arancia o curaçao. Originariamente erano a fermentazione spontanea mentre oggi sono prodotte ad alta fermentazione. 5° vol.

GOLDEN ALE - BLOND ALE
Le Golden Ale, dette anche Blond Ale, sono birre inglesi o americane: nonostante si rifacciano allo stile delle Ales, le loro caratteristiche si avvicinano molto a quelle delle Lager e delle Pale Lager tedesche. Birre piacevoli, dal gusto e dal profumo equilibrati e dal colore oro carico. 6° vol.

INDIA PALE ALE - IPA
Le IPA nascono in Gran Bretagna per l'esportazione nell'imperio coloniale indiano. Dovendo viaggiare a lungo, veniva utilizzato un grande quantitativo di luppolo, conservante naturale della birra. Rispetto alle semplici Pale Ale hanno più alcol e sono più luppolate. Sempre più diffuse le versioni prodotte con luppoli americani molto aromatici, che vengono definite American Pale Ale o APA. 5°/7° vol.

SAISON
Ale stagionali belghe, dissetanti e ben luppolate, con toni leggermente aciduli e in cui sono percepibili note agrumate e spesso speziate. Tradizionalmente sono leggere, asciutte e molto dissetanti: per queste caratteristiche e per i profumi marcati, sono birre che si abbinano in maniera eccellente con molti piatti. 4°/6° vol.

STOUT
La Stout, evoluzione della Porter, è la birra nazionale irlandese. È scurissima (quasi nera) con schiuma abbondante e cremosa. Viene prodotta con orzo torrefatto e con l’aggiunta di caramello. Il gusto amaro conferito dai malti ricorda il cacao e il caffè. Il colore è dovuto alla torrefazione potente dei malti che sono quasi grigliati. 4°/5° vol.

TRAPPISTE
Le Trappiste sono birre prodotte unicamente dai monaci cistercensi nei monasteri di Regola Trappista autorizzati: sei in Belgio (Chimay, Orval, Rochefort, Westmalle, Westvleteren, 6° Achel ) e uno in Olanda (Koningshove, cioè La Trappe). Ogni monastero produce più tipologie, come Blonde, Dubbel, Tripel e Quadrupel che differiscono per gusto, tenore alcolico e hanno un colore che varia dall’oro carico, all’ambrato, allo scuro. La schiuma è consistente e il gusto è sempre pieno. 6°/12° vol.

WEIZEN/WEISSE
Le Weizen sono birre di frumento tedesche caratterizzate dal pronunciato aroma, che va dalla vaniglia, alla banana ai chiodi di garofano. Il lievito rimane in sospensione conferendo un aspetto opalescente. Ne esistono diversi tipi: Hefeweizen (chiare con il lievito), Dunkelweizen (scure, con lievito), Kristallklar (chiare, ma senza lievito, che è stato filtrato), Weizenbock (scure e più alcoliche). 5° vol.

tutta_birra_slider

Birre a bassa fermentazione, comunemente dette LAGER

Prodotte utilizzando i lieviti della famiglia saccharomyces carlsbergensis che lavorano fra i 4 e i 15 gradi (bassa temperatura) e fermentano sul fondo (in basso). Con questo metodo si produce la maggior parte della birra industrialmente nel mondo e che tradizionalmente risale ai paesi collegati alla Germania. Hanno profumi che rimandano agli ingredienti di origine, come i malti e i cereali.

BOCK
Le Bock sono birre che, pur avendo origine nel nord della Germania, sono diventate specialità bavaresi. Solitamente sono chiare, hanno un gusto molto maltato e rotondo caratterizzato da note amare. In Germania si serve nei Krug, i boccali di ceramica con tappo in peltro, che preservano gli aromi di questa birra. 6,5°/7,5° vol.

DOPPELBOCK
La Doppelbock veniva originariamente prodotta in Baviera dai monaci come nutrimento nel digiuno quaresimale. Ha un colore ambrato carico, quasi scuro, mentre il gusto è fortemente maltato con note di liquirizia, bilanciato da una buona luppolatura. >7,5° vol.

DUNKEL
Originarie della città di Monaco, queste birre dalle antiche origini sono caratterizzate da un buon corpo, un colore ambrato/scuro marrone e da toni spiccatamente tostati, con note di cioccolata e frutta secca. “Dunkel" significa bruno, scuro. 5° vol.

PILS - PILSNER
Il nome di questa tipologia deriva da Pilsen (Plzen), città della Repubblica Ceca. In origine i mastri birrai bavaresi sfruttarono in maniera eccellente le materie prime presenti in zona: acqua povera di sali, malto molto chiaro e luppolo Saaz molto forte. Le Pils sono di color oro pallido e molto luppolate dal gusto è secco e pulito, la schiuma è abbondante con perlage finissimo. 5° vol.

STRONG LAGER
Le Strong Lager sono la versione europea delle Malt Liquor, tipicamente nordamericane. Chiare e a bassa fermentazione, hanno un elevato grado alcolico e un corpo strutturato. >7° vol.

festadellabirra5

Birre a fermentazione spontanea, comunemente dette LAMBIC

Birre belghe di malto d’orzo e frumento a fermentazione spontanea: ciò significa che non si impiegano lieviti selezionati ma si fa fermentare il mosto liberamente. La birra viene poi fatta rifermentare in botti di quercia o rovere oppure in bottiglia. Questo inusuale processo di fermentazione conferisce un sapore assolutamente distintivo: secco, vinoso e sidroso, con un retrogusto acidulo.

FRAMBOISE
Lambic ai lamponi adatta per occasioni eleganti. È effervescente, aspra, densa, lievemente luppolata. 4°/5° vol.

GUEUZE
La gueuze si ricava dal taglio di alcune Lambic stagionate e giovani. Può essere aromatizzata con vari tipi di frutta. Un esempio tra i più noti è la Frambozen (lampone), ma esistono anche birre al ribes, alla pesca, al mirtillo o alla banana. 4°/5° vol.

GKRIEK - KRIEKEN
La Kriek è una lambic alle ciliegie griotte che vengono aggiunte durante la fermentazione. Ha un gusto vivace e mandorlato, ed è ideale come aperitivo. Si serve leggermente fredda. 4°/5° vol.

Sai che puoi anche cucinare con la birra? Se invece preferisci berla, scopri tutte le birre dello Store Online di Eataly!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!