€ 0,00 0

Le differenze tra i migliori spumanti metodo classico

Franciacorta, Trento DOC, Alta Langa, Champagne: cosa cambia?

Si fa presto a dire Metodo Classico! Dopo aver spiegato quali sono le differenze tra Metodo Charmat e Metodo Classico, in molti potrebbero pensare che i vini prodotti con quest'ultima tecnica siano tutti simili tra loro. E invece non è sempre così: perché a seconda delle uve e delle zone nelle quali uno spumante è prodotto, il risultato finale delle bollicine può cambiare molto. Proviamo a raccontarti le differenze tra i migliori Metodo Classico italiani e non solo: Franciacorta DOCG, Trento DOC, Alta Langa DOCG e Champagne. Quale preferisci?

Franciacorta DOCG

Evoluzione della DOC nata nel 1967, la denominazione Franciacorta DOCG nasce nel 1995. Questo prestigioso spumante nasce da uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco, coltivate nella provincia di Brescia nella zona delimitata dalla sponda del lago di Iseo, dai fiumi Oglio e Mella e dalle colline attorno al comune di Rovato. Commercializzato dopo almeno 18 mesi di affinamento sui lieviti e non prima di 25 mesi dalla vendemmia, è prodotto nelle tipologie:

- Franciacorta DOCG
- Franciacorta DOCG Satèn (prodotto senza l'uso di Pinot nero, con un periodo di permanenza sui lieviti più breve e meno spumoso)
- Franciacorta DOCG rosè (vinificato con quote non inferiori al 15% di Pinot nero)
- Franciacorta DOCG millesimato (ottenuto utilizzando almeno l'85% del vino dell'annata dichiarata sull'etichetta)
- Franciacorta DOCG riserva

Le differenze tra i migliori Metodo Classico

Seppur possa cambiare molto in base alle uve utilizzate, il Franciacorta DOCG ha generalmente un colore brillante e chiaro, un perlage finissimo e persistente e una spuma ricca. Il profumo è fruttato con sentori di frutti di bosco e frutta acerba e il sapore secco, talvolta lievemente amarognolo. Il livello alcolico minimo è dell'11,5%. In tavola, il Franciacorta DOCG è ottimo con piatti delicati, antipasti e secondi di pesce e anche a base di verdure.

Il consiglio: Cabochon Monte Rossa

Trento DOC

Lo spumante Trento DOC - denominazione nata nel 2002 - nasce da uve Chardonnay, Pinot bianco, Pinot nero e Pinot Meunier coltivate in una zona della provincia di Trento costituita da 60 comuni. La sua gradazione alcolica minima è del 9% ed è prodotto nelle tipologie:

- Trento DOC (affinato almeno 15 mesi)
- Trento DOC Millesimato (affinato almeno 24 mesi)
- Trento DOC Riserva (36 mesi e gradazione minima del 10%)
- Trento DOC rosè

Le differenze tra i migliori Metodo Classico

Rispetto al Franciacorta DOCG, si presenta di un giallo più carico, con un perlage fine e una spuma più sottile. Il profumo è caratterizzato da sentori di lieviti, crosta di pane e frutta matura, mentre in bocca è sapido, ha un'acidità abbondante e una buona struttura. Ottimo come aperitivo, si sposa bene con i piatti tipici e saporiti di montagna come canederli e la carne salada, ma anche con i frutti di mare.

Il consiglio: Ferrari Perlé

Alta Langa DOCG

Lo spumante Alta Langa DOCG, la cui denominazione è nata nel 2011, è prodotto nelle province di Cuneo, Asti e Alessandria da uve Chardonnay e Pinot nero colte a mano per poterle pressare intere. Affinato sui lieviti per almeno 30 mesi (36 per il Riserva) è prodotto nelle tipologie:

- Alta Langa DOCG
- Alta Langa Riserva
- Alta Langa rosato
- Alta Langa rosato Riserva

Le differenze tra i migliori Metodo Classico

La sua gradazione alcolica minima è del 9,5% e il suo colore è solitamente giallo paglierino con riflessi verdi. Al naso è complesso, ha sentori di vaniglia, miele, frutta secca e soprattutto lieviti e crosta di pane. In bocca è invece avvolgente e sapido. Puoi provarlo con antipasti di pesce, primi e risotti saporiti e anche con secondi di carne rossa stufata, nella versione rosè.

Il consiglio: Alta Langa Contessa Rosa Fontanafredda

Champagne

Lo Champagne è prodotto con uve che crescono sui terreni calcarei dell'omonima regione francese: i vitigni utilizzati sono Pinot Noir (gli Champagne fatti solo con Pinot nero sono chiamati Blanc de Noir), Pinot Meunier, Chardonnay (gli Champagne prodotti con solo Chardonnay sono chiamati Blanc de blancs) e, in misura nettamente minore, Pinot bianco, arbanne e petit meslier.

Le differenze tra i migliori Metodo Classico

Bianco o rosè e affinato sui lieviti almeno 15 mesi (36 per i millesimati), lo Champagne deve la sua unicità al terroir in cui nasce: la regione si trova infatti a una latitudine estrema per la crescita delle vigne, ma è mitigata dagli influssi del mare, e l’escursione termica fa sì che sviluppino grandi acidità e profumi. L'opera è completata dal terreno calcareo per oltre il 75%, che dona mineralità e struttura alle uve. Per la varietà delle sue uve e del clima in cui nasce, è difficile definire delle caratteristiche standard per lo Champagne: la sua gradazione minima viene stabilita ogni anno e il suo colore è generalmente giallo brillante.

Il consiglio: Elodie D. Premier Cru

Scopri tutti gli spumanti e gli champagne dello Store Online di Eataly!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!