€ 0,00 0

La spesa di maggio

A maggio la primavera entra nel vivo e si prepara ad abbracciare l’estate. Quali sono esattamente gli ortaggi, i legumi e i frutti di stagione? E quali i pesci presenti in abbondanza nei mari? Ecco una breve guida per non sbagliare acquisti.

Zucchine

La verdura di maggio

Asparagi: nelle poche settimane in cui sono disponibili conquistano i palati più fini entrando in ricette di ogni tipo: dalle torte salate ai risotti (scopri i risotti dello Store Online di Eataly!), fino alla celebre accoppiata con l’uovo all’occhio di bue (conosci già le tecniche di cottura delle uova? Scoprile subito!).

“Barba di Frate” o agretti: con il suo gusto acidulo, può essere mangiata da sola cotta a vapore e condita con olio extravergine di oliva, oppure possiamo abbinarla a secondi piatti. Ad esempio, può fare da letto a una tartare di manzo, condita solamente con olio e limone.

Barbabietole: cotte sono dolci e nutrienti, ideali per preparare una crema o un risotto con il gorgonzola.

Broccoli, cavolfiori, cavoli cappucci, cavoli romani, verze: bolliti, saltati, gratinati, per un sugo. Queste verdure invernali per eccellenza sono presenti anche in primavera. Sono versatili e ricche di sali minerali, vitamina B e C. Scopri la ricetta della tartare di culatello e cavolo cappuccio.

Carciofi: ortaggio particolarmente versatile che con il suo gusto unico un po’ dolce e un po’ amaro riesce a dare un’identità precisa a tutte le portate nelle quali viene utilizzato. Hai già provato la crema di carciofi e le altre bontà dello Store Online di Eataly?

Cetriolo: lo si può apprezzare crudo, in insalata o trasformato in salse, mentre è sconsigliato cuocerlo per non perdere tutte le sue proprietà nutritive.

Fagiolini: i baccelli immaturi dei fagioli sono ricchi di fibre, sali minerali e vitamina A. Possono essere bolliti o cotti in padella con olio, limone, sale e pepe.

Fave: sono il legume tipico di maggio: leggere e ricche di vitamina B, di fibre e proteine, si possono consumare crude o cotte. Ad esempio trasformate in una purea accompagnata dalla cicoria (altra verdura del mese di maggio). Provale anche in un'insalata di fave, acciughe e pomodori secchi.

Piselli:  proteici sono anche i piselli, ricchi anche di vitamina A, ma anche di fosforo, potassio, sodio, magnesio e ferro.Possono dare vita a semplici vellutate, arricchire paste al forno o essere protagonisti di un gustoso sformatino.

Prezzemolo: ricco di sali minerali, vitamine - A, C e K - fibre, proteine e carboidrati, ha proprietà ipotensive, diuretiche, lassative e curative. Pilastro della cucina mediterranea per dare gusto e personalità ai piatti, soprattutto di pesce.

Rape e cime di rapa: famose in Puglia per il sugo delle orecchiette o nei piatti di pesce, sono ottime anche stufate come contorno, con l'aggiunta di un po' di peperoncino.

Ravanelli: crudi e croccanti, possono essere tagliati a fettine in un'insalata o sgranocchiati interi. Lavati e affettati a fiammifero o a rondelle sottili danno un gusto speciale alle vostre insalate rinfrescanti.

Rucola: aromatica e pungente, la rucola è ricca di vitamina C, minerali e moltaacqua. Contiene anche acido folico ed è quindi utile alle donne in gravidanza.

Sedano rapa: ha un alto potere depurativo ed è l'ideale per smaltire le tossine.

Taccole: questo legume si differenzia dagli altri perché va mangiato tuto, compreso il baccello. Provale in padella, stufate o in un sugo con i gamberi.

Zucchine: ricche di potassio e utili per la salute delle vie urinarie e dell'intestino, sono molto veratili e possono essere mangiate come controno, nei sughi magari in abbinamento al pesce o ripiene.

Albicocche

La frutta di maggio

Albicocche: ricche di betacarotene e licopene, sono utili per la pelle e contro colesterolo e radicali liberi. Contengono molte fibre, a dispetto di un minimo apporto calorico.

Avocado: particolarmente ricco di beta-carotene e potassio, ha proprietà idratanti ed è ottimo crudo nelle insalate, nelle macedonie o per preparare una crema. Prova la ricetta della tartare di salmone con crema di robiola e salsa all'avocado!

Cedri, limoni e pompelmi: il limone è un condimento genuino e fresco; la sua scorza grattugiata è ottima nei piatti di pesce e nei dolci. Il pompelmo è invece amato dagli appassionati dei sapori amari ed è ottimo spremuto o in insalata, così come il cedro.

Ciliegie: maturano a fine maggio e rimangono buone fino a luglio: sono antidolorifici e antinfiammatori naturali e contengono anche vitamina A e C. Prova quelle sciroppate dello Store Online di Eataly: troverai molti altri frutti buoni!

Fragole: ricche di vitamina C ancor più degli agrumi, le fragole contengono molti sali minerali, come ferro, sodio, fosforo, magnesio, calcio e potassio. E non solo: depurano l’organismo da batteri, fungono da regolatore epatico e del sistema nervoso e rinforzano i meccanismi di autodifesa.

Kiwi: ricco di potassio e vitamina C e a basso contenuto calorico, è un frutto dolce e fresco. Provalo nella tartare di pesce e frutta.

Lime: ibrido tra il cedro e il limone, è molto usato nei cocktail. In alternativa si può usare in cucina come sostituto del limone, leggermente meno aspro.

Nespole:  in primavera animano sagre e feste a tema in molte regioni d’Italia. Un frutto ricchissimo di vitamina C, calcio e carboidrati, ideale per preparare confetture per la prima colazione e per i dolci.

Pere: hanno una polpa dolce e granulosa, contengono molte fibre e sali minerali. Provale anche per preparare i tuoi dolci, come la torta di cioccolato, pistacchi, lamponi e pere o le pere in sfoglia con salsa di zafferano.

Pesche: frutto zuccherino ricco di vitamina A, benefica durante l'esposizione al sole, e di vitamina C, che permette in particolare di facilitare l'assorbimento del ferro. Hanno proprietà diuretiche e depurative.

Frutta, verdura e pesce di stagione

Il pesce di maggio

Alici: pesce azzurro povero ma molto saporito, dall'alto contenuto di Omega 3, sono ottime fritte o marinate, ma anche nei sughi per la pasta, con il finocchietto. Prova la ricetta del tortino di alici con pinoli e finocchietto.

Dentice: di forma simile all’orata, ha bocca robusta e denti caniniformi e un colore grigio-azzurro. Buono alla brace, al cartoccio, all’acqua pazza, al forno o con olio a crudo e prezzemolo.

Pesce spada: dalla sagoma inconfondibile, è un pesce mediamente grasso, con filetti magrissimi e parti più grasse nella pancia. Ottimo alla griglia o al forno, si utilizza anche per preparare sughi come il ragù di pesce.

Ricciola: dalla caratteristica colorazione argentea azzurra, ha carne saporita e si presta alla cottura al vapore o al forno, ma è ottima anche nei sughi o cruda. Scopri la ricetta del carpaccio di riccola con zenzero, lime e melograno.

Scampo: un crostaceo dalle carni pregiate, di colore rosato con sfumature giallo-arancio. Ottimo bollito, alla griglia, fritto o anche crudo e nei sughi dei primi piatti.

Seppia: questo mollusco bianco è ottimo ripieno, alla griglia e nei sughi, per i quali si può utilizzare anche il suo nero, cioè il liquido espulso dall'animale in situazioni pericolose.

Sgombro: pesce azzurro con bocca a punta e occhi grandi. Consigliato per il suo apporto in grassi omega-3, ha carni morbide e saporite e può sostituire il tonno.

Sogliola: piccolo pesce che vive sui fondali sabbiosi, è magro e leggerissimo.

Altri pesci di stagione a maggio sono: acciuga, cefalo, cepola, cernia, granchio, occhiata, rana pescatrice, razza, sarago, scorfano, San Pietro, tonno rosso, totano, triglia, vongola verace.

Ora che hai scoperto la frutta, la verdura e il pesce di maggio, sei pronto a fare i tuoi acquisti di stagione? Scopri le offerte del mese dello Store Online di Eataly!

Inizio pagina