€ 0,00 0

Barbera d'Asti Bricco Del'Uccellone 0,75l

Braida

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine. Acquistali separatamente.

Disponibilità: Disponibile

€ 48,90
1 nel carrello
Hai raggiunto la quantità massima disponibile Hai raggiunto la quantità massima acquistabile: 10000
  • Descrizione
  • Dettagli
  • Etichetta
Come di racconta Raffaella, figlia del capostipite e istituzione dell'enologia italiana Giacomo Bologna, il Braida Bricco dell'Uccellone "si chiama così perchè una volta, nella casa accanto, abitava una vecchia signora sempre vestita di nero, che era stata soprannominata “l’uselun”(l’uccellone)." Vino questo che ha stravolto le vecchie convenzioni dell'enologia sul Barbera e ridato gloria e nobilta' a questo vitigno, esaltandone la complessa eleganza e longevita', che mai vanno a discapito della gioiosa beva.

 

Grandissimo spessore e profondita' gia' al calice con un rosso rubino quasi ipnotico. Danzano al naso e deliziano il palato frutti rossi in confettura, croccantemente freschi e sotto spirito, integrati da un coro di tannini vibranti e da note di spezie orientali, chinotto e cacao monocru.

 

Accompagna in maniera principesca importanti carni arrosto e brasati ma anche formaggi stagionati con miele e confetture.
Cod. 121471
Gradazione Alcolica 13
Produttore Braida
Prodotto in Italia
Regione Piemonte
Capacità 0,75l
Prezzo al Litro € 65,20 / l
Ingredienti Contiene Solfiti Per ulteriori informazioni relative alle etichette dei prodotti ti invitiamo a contattare il nostro Servizio Clienti. Le indicazioni riportate sulle etichette dei prodotti potrebbero variare per motivi da noi indipendenti, pertanto potrebbero esserci delle discrepanze tra le informazioni presenti sul sito e quelle presenti sui prodotti consegnati. Ti invitiamo a verificare sempre le informazioni riportate sul prodotto prima del suo consumo o utilizzo.

Storia del produttore

​ Raffaella Bologna ci racconta che "Tutto ebbe inizio con un soprannome, “Braida”, che il bisnonno Giuseppe Bologna si guadagnò su piazze e sagrati giocando la domenica a pallone elastico, tipico sport piemontese. Giacomo Bologna ereditò dal padre vigna e soprannome, ma soprattutto l’amore incondizionatoper la terra e per il vino." Dopo avere donato nuova gloroa alla Barbera negli ultimi decenni, la famiglia Bologna continua oggi con Raffaella a regalarci vini di grandissima nobilta' contadina, inteso nel senso migliore del termine, che coniugano le piu' moderne tecniche di cantina con un rispetto maniacale della tradizione enologica piemontese.

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!