€ 0,00 0

Come pulire e cucinare gli asparagi in poche semplici mosse

Di stagione da marzo a giugno, gli asparagi sono degli ortaggi molto pregiati, dal gusto delicato, ricchi di vitamine e sali minerali, che appartengono alla stessa famiglia di aglio e cipolla.
Le loro origini sono molto antiche: provenienti dalla Mesopotamia, già ai tempi degli Egizi, e poi dei Romani, erano state individuate e sfruttate le loro proprietà depurative e benefiche, oltre a essere considerati come fonte di vita ed energia da immettere nel proprio corpo.
Con gli asparagi possono essere realizzate numerosissime ricette, da quelle più semplici e veloci a quelle più originali (prova 5 ricette a base di asparagi che non hai mai provato!). Il punto di partenza però è sempre la pulizia dell'ortaggio: quindi scopriamo insieme come pulire e cucinare gli asparagi in poche semplici mosse!

Come pulire gli asparagi

Come pulire e cucinare gli asparagi

- Rimuovi l'elastico dal mazzetto di asparagi ed elimina, se presenti, quelli con il gambo marcio o con la punta rovinata
- Lavali accuratamente e con delicatezza per poi asciugarli con carta da cucina
- Adagiali su un tagliere e posizionali parallelamente per tagliare in modo omogeneo la parte finale bianca del gambo e assicurarti così la stessa cottura per tutti gli asparagi
- Pela gli asparagi dall'altro verso il basso, utilizzando un coltello o un pelapatate
- Le fasi successive dipendono dall'utilizzo che si vuole fare, e cioè da come cuocere gli asparagi: se per esempio vuoi preparare un risotto (come la ricetta del risotto agli asparagi e stracciatella), dovrai tagliarli a pezzettini a crudo.

Come cucinare gli asparagi

Altrimenti, se preferisci utilizzarli per altri piatti, come contorno o semplicemente interi, puoi optare per lessarli. In questo caso non dovrai fare altro che legare gli asparagi con dello spago, formando così un mazzetto, e immergerli in piedi in una pentola alta e stretta, nella quale hai portato a ebollizione dell'acqua.
Per una cottura veloce e molto salutare c'è quella al vapore: gli asparagi mantengono così tutte le loro proprietà nutritive e saranno cotti in circa 5 minuti.

Le varietà in Italia

Di varietà di asparagi ne esistono tantissime, circa 200. Tra queste, però, le più conosciute sono:

- Asparago verde, senza dubbio il più comune e più utilizzato nelle ricette tradizionali; cresce alla luce del sole e ha un sapore marcato, ma dal germoglio dolciastro
- Asparago bianco, noto per il suo sapore delicato, germoglia nella terra senza la luce del sole, e quindi in assenza di fotosintesi clorofiliana
- Asparago selvatico, caratterizzato da un gambo molto sottile, cresce spontaneamente e ha un sapore molto forte, con un retrogusto di carciofo. Sono ottimi da cucinare in padella
- Asparago violetto, un asparago bianco che però fuoriesce dalla terra, attivando così il processo di fotosintesi clorofiliana; ha un gusto delicato, ma amaro.

Le regioni italiane maggiormente dedite alla coltivazione di asparagi sono Piemonte, Liguria, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Campania.
In tutti gli Eataly trovi in vendita numerose varietà di asparago, dal classico asparago verde a quello bianco, fino al violetto di Albenga, Presidio Slow Food.

Ora che sai come pulire e cucinare gli asparagi in poche semplici mosse, non ti rimane che sperimentare ricette più complesse e originali come il risotto con asparagi e stracciatella o l'arrotolato con asparagi, cotto e scamorza!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!