€ 0,00 0

Come fare i pomodori secchi

Saporiti, ma non troppo invadenti. Semplici, ma sfiziosi. I pomodori secchi sono una specialità del Sud sempre più apprezzata nelle cucine di tutta Italia: questo per la loro capacità di dare un tocco di personalità in più a ogni piatto.
Prepararli è molto più semplice di quanto ti immagini: in questo articolo proviamo a spiegarti come si fa. Bastano un po’ di pazienza, il caldo sole d’estate (o un forno) e qualche accortezza igienica.

Come si fanno i pomodori secchi

Gli ingredienti per preparare i pomodori secchi

1 kg di pomodori San Marzano maturi
Olio extravergine d’oliva
Aceto di vino bianco
Sale
Aglio, capperi e origano (facoltativi)

Come si fanno i pomodori secchi

- Lavate i pomodori e tagliateli in due nel verso della lunghezza. È importante scegliere pomodori maturi perché da un lato contengono una concentrazione maggiore di sostanze nutritive, dall’altro contengono molta solanina, sostanza che può provocare reazioni allergiche.
- Disponeteli su un piano all’aria aperta e cospargeteli di sale. Lasciateli essiccare per 7 giorni al sole durante il dì, girandoli ogni tanto per una disidratazione uniforme, e copriteli di notte per evitare che assorbano l’umidità e siano attaccati da insetti. Per questa operazione, la stagione ideale è l’estate con il suo sole caldo e secco.
- In alternativa, una soluzione più rapida ma meno gradita dall'ambiente è il forno: si possono essiccare i pomodori lasciandoli nel forno statico a 120 gradi per 8-10 ore.
- Dopo averli seccati, sbollentate i pomodori in una pentola con un contenuto equivalente di acqua e aceto bianco: questo procedimento, detto acidificazione, è fondamentale per ridurre il rischio della formazione di spore, come il botulino; fateli cuocere qualche minuto, asciugateli con un panno pulito e fateli raffreddare.
- A questo punto, cominciate a riempire i barattoli di vetro con i pomodori secchi: fatelo a strati, arricchendo a piacere ogni strato con aglio, capperi e/o origano, aggiungendo un po’ di olio e pressando leggermente il contenuto dopo aver composto ogni strato.
- Fermatevi a 1 centimetro circa dal culmine e riempite completamente il barattolo d’olio, fino a superare il livello dei pomodori, verificando che l’olio nel barattolo non presenti bolle d’aria; se fossero presenti, muovete leggermente il barattolo per farle uscire e permettere all'olio di distribuirsi in modo uniforme.
- Completate la preparazione con la pastorizzazione: chiudete i barattoli avvitando il coperchio e avvolgeteli in un canovaccio per evitare che si rompano durante la bollitura; fateli bollire sul fuoco in una pentola di acciaio inox con una quantità di acqua che non superi il livello del tappo per 20-30 minuti. Al termine del procedimento, premendo al centro del tappo non dovrete sentire il tradizionale click.
- I pomodori secchi sono pronti: riponeteli in un luogo fresco e asciutto e consumateli entro 3-4 mesi, conservandoli preferibilmente in frigo una volta aperti.
Ci sono molti modi per utilizzare i pomodori secchi: ad esempio per preparare un pesto per bruschette, oppure per un sugo con il quale condire la pasta. Sai già come si fa la pasta fresca in casa? Scoprilo subito!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!