€ 0,00 0

La spesa di marzo

Anche in cucina, marzo è un mese di passaggio. Arriva la primavera, i prati e i campi si colorano di nuove tonalità e nuovi sapori, anche se sono ancora gli ortaggi e i frutti invernali a farla da padrone. Ma la stagionalità non riguarda solo frutta e verdura: anche nei mari, infatti, in ogni stagione ci sono pesci maggiormente disponibili per via del loro ciclo vitale e delle migrazioni. Scopri la frutta, la verdura e il pesce di marzo e le nostre offerte del mese!

Frutta, verdura e pesce di marzo

La verdura di marzo

Asparagi: una delle novità più attese sono proprio queste verdure amatissime, ma dalla stagionalità molto ridotta. Utilizzali in una frittata con asparagi, zafferano e crema di pecorino.

“Barba di Frate” o agretti: ricchissimi di potassio, calcio e vitamine, possono essere cotti al vapore o lessati e sono depurativi, diuretici e mineralizzanti.

Barbabietole: cotte sono dolci e nutrienti, ideali per preparare una crema o un risotto con il gorgonzola.

frutta_verdura_pesce_marzo_broccoli

Broccoli, cavolfiori, cavoli cappucci, cavoli romani, cavolini di Bruxelles, verze: bolliti, saltati, gratinati, per un sugo. Queste verdure invernali per eccellenza sono presenti anche in primavera. Sono versatili e ricche di sali minerali, vitamina B e C. Scopri la ricetta della tartare di culatello e cavolo cappuccio.

Carciofi: in insalata, bolliti, in padella o per un sugo. Hanno un gusto unico e inconfondibile.

Cicoria, crauti, sedano rapa: hanno un alto potere depurativo e sono l'ideale per smaltire le tossine.

Fagiolini: i baccelli immaturi dei fagioli sono ricchi di fibre, sali minerali e vitamina A. Possono essere bolliti o cotti in padella con olio, limone, sale e pepe.

Fave: tra i pochi legumi a poter essere mangiati crudi, sono ottime con il pecorino, cotte e trasformate in purea o nei sughi. Provale in un'insalata di fave, acciughe e pomodori secchi.

Frutta, verdura e pesce di marzo

Melanzane: si prestano a vari tipi di cottura, dalla griglia, alla frittura, al forno. Poco caloriche, hanno una buona quantità di fibre, proprietà depurative e antiossidanti. Puoi usarle per preparare un panino con sorpresa di caponata.

Piselli: alleati dell’apparato cardiocircolatorio e nemici del colesterolo, sono ottimi in padella, per condire ricette di carne come lo spezzatino, con la pasta in brodo, trasformati in una vellutata o nell'insalata russa.

Frutta, verdura e pesce di marzo

Rape e cime di rapa: famose in Puglia per il sugo delle orecchiette o nei piatti di pesce, sono ottime anche stufate come contorno, con l'aggiunta di un po' di peperoncino.

Ravanelli: crudi e croccanti, possono essere tagliati a fettine in un'insalata o sgranocchiati interi. lavati e affettati a fiammifero o a rondelle sottili danno un gusto speciale alle vostre insalate rinfrescanti

Taccole: questo legume si differenzia dagli altri perché va mangiato tuto, compreso il baccello. Provale in padella, stufate o in un sugo con i gamberi.

Topinambur: questa radice ha innumerevoli proprietà benefiche. Disintossicante, senza glutine, ad alto contenuto proteico, nemico di stress, stitichezza e problemi di digestione, può essere cotto a vapore, fritto, cotto in padella o grattugiato.

Frutta, verdura e pesce di marzo

Zucca: per le ultime settimane la zucca, ortaggio dai mille usi in cucina, è presente in tavola. Puoi usarla per zuppe, creme, risotti, antipasti fritti o cotti al forno.

La frutta di marzo

Avocado: particolarmente ricco di beta-carotene e potassio, ha proprietà idratanti ed è ottimo crudo nelle insalate, nelle macedonie o per preparare una crema. Prova la ricetta della tartare di salmone con crema di robiola e salsa all'avocado!

Frutta, verdura e pesce di marzo

Arance, mandarini e mandaranci: tipici frutti invernali, sono ricchi di vitamina C. Ottimi da soli a fine pasto, ma anche nelle insalate o per accompagnare carne e pesce. Ecco la ricetta del manzo alle 5 spezie con cipolle sciocche, finocchi e arance.

Cedri, limoni e pompelmi: il limone è un condimento genuino e fresco; la sua scorza grattugiata è ottima nei piatti di pesce e nei dolci. Il pompelmo è invece amato dagli appassionati dei sapori amari ed è ottimo spremuto o in insalata, così come il cedro.

Frutta secca: dalle noci alle mandorle, si tratta di frutti con grassi buoni e proprietà depurative a anti-tumorali. Ecco la ricetta della mousse di ricotta con frutta secca.

La frutta, la verdura e il pesce di marzo: i kiwi

Kiwi: ricco di potassio e vitamina C e a basso contenuto calorico, è un frutto dolce e fresco. Provalo nella tartare di pesce e frutta.

Lime: ibrido tra il cedro e il limone, è molto usato nei cocktail. In alternativa si può usare in cucina come sostituto del limone, leggermente meno aspro.

Pere: hanno una polpa dolce e granulosa, contengono molte fibre e sali minerali. Provale anche per preparare i tuoi dolci, come la torta di cioccolato, pistacchi, lamponi e pere o le pere in sfoglia con salsa di zafferano.

Il pesce di marzo

Alici: pesce azzurro povero ma molto saporito, dall'alto contenuto di Omega 3, sono ottime fritte o marinate, ma anche nei sughi per la pasta, con il finocchietto. Prova la ricetta del tortino di alici con pinoli e finocchietto.

La frutta, la verdura e il pesce di marzo: le alici

Occhiata: dalla forma ovale con un corpo molto schiacciato, occhi grandi e un colore grigio-azzurro, ha carne simile a orata o sarago. Adatta a ricette al forno, al sale o al cartoccio e per zuppe.

Merluzzo: pesce povero e magro, ad alto contenuto proteico, può essere bollito, utilizzato per preparare delle polpette o in una zuppa.

Pagello: pesce dal corpo ovale rosato, dalla carne non grassa e digeribile. Ottimo alla griglia, al forno o al cartoccio.

Razza: pesce bianco cartilagineo, così come gli squali, che vive sui fondali sabbiosi. Prima di consumarla, si consiglia di conservarla in congelatore per rendere la sua carne più tenera.

Ricciola: dalla caratteristica colorazione argentea azzurra, ha carne saporita e si presta alla cottura al vapore o al forno, ma è ottima anche nei sughi o cruda. Scopri la ricetta del carpaccio di riccola con zenzero, lime e melograno.

San Pietro: chiamato anche pesce gallo o cetra, ha occhi e bocca grandi e una cresta spinosa, oltre alla famosa macchia scura sul bianco della pelle. Le sue carni sono ipocaloriche, ha poche lische ed è buono al forno o a vapore.

Seppia: questo mollusco bianco è ottimo ripieno, alla griglia e nei sughi, per i quali si può utilizzare anche il suo nero, cioè il liquido espulso dall'animale in situazioni pericolose.

Sogliola: piccolo pesche che vive sui fondali sabbiosi, è magro e leggerissimo.

Altri pesci di stagione a marzo sono: acciuga, cefalo, cernia, dentice, mazzancolla, panocchia, rana pescatrice, ricciola, rombo, sarago, scampo, scorfano, sgombro, tonno rosso, triglia, vongola verace.

Ora che hai scoperto i prodotti, ecco un menu di stagione di marzo: dall'antipasto al dolce con i prodotti stagionali! E ora scopri le offerte del mese dello Store Online di Eataly!

I PRODOTTI CONSIGLIATI

Inizio pagina