€ 0,00 0

Menu di Natale: 5 cose che non possono mancare in tavola

Questo articolo è scritto per Eataly Magazine dalla Redazione de La Cucina Italiana.

Dal salmone affumicato fino ad un dolce cioccolatino da servire con il caffè. Ecco che cosa tenere in dispensa, pronto per essere offerto ai propri ospiti.
Nella frenesia dei preparativi di Natale può capitare che alla fine ci si dimentichi qualcosa: un regalo per qualcuno, un biglietto di auguri per qualcun altro, il centrotavola per la Vigilia oppure quel piatto della tradizione che hai tralasciato nel menù.
Se si tratta di cucina, possiamo aiutarti noi ad evitare la dimenticanza con questo piccolo elenco di 5 cose che non devono assolutamente mancare sulla tavola di Natale.

Menu di Natale: cosa non può mancare

Le bollicine per l'aperitivo

Ogni momento della cena della Vigilia o del pranzo di Natale ha il suo vino. Ricorda di preparare per prima cosa le bollicine con cui accompagnare l'aperitivo e di raffreddarle per tempo. Preferisci un prosecco delicato, fresco e di grande bevibilità, un Franciacorta Satèn, morbido e avvolgente, oppure un Trentodoc Millesimato, elegante e complesso?

Il salmone affumicato

È l'antipasto per eccellenza del Natale. Servito a carpaccio e condito con olio, limone, sale e pepe, oppure su tartine abbrustolite con burro e aneto. Puoi utilizzarlo anche in uno strato del tuo panettone gastronomico, farci una torta salata con le patate, uno strudel con gli spinaci, un paté o una crema con il formaggio per farcire dei macaron salati.

 

Cotechino e lenticchie

La coppia perfetta del Capodanno, e non necessariamente difficile da cucinare. Per comodità puoi usare un cotechino precotto come quello di Antica Ardenga: è fatto con carne scelta di maiale italiano, poca cotenna, sale marino e spezie, e risulta magro e digeribile. Ti basterà immergere la busta in acqua fredda, portare a ebollizione e far cuocere per 30 minuti, quindi scolare e servire. Allo stesso modo viene prodotto lo zampone (che a differenza del cotechino è presentato nella zampa del maiale e non nel budello). In ogni caso, non dimenticare le lenticchie! Come quelle di Colfiorito, ideali in abbinamento a cotechino o zampone, grazie alla loro consistenza, che in cottura rimane intatta e alle note erbacee molto gradevoli.

La mostarda

Una specialità unica, dolce e piccante insieme, che accompagna carni, come i bolliti, e formaggi freschi e stagionati. Puoi sceglierla di frutta mista immersa negli oli essenziali di rafano, spezie e senape, oppure solo di pere candite in uno sciroppo denso e dolce aromatizzato alla senape o, ancora, di fichi, adatta in particolare agli erborinati.

Torrone e cioccolatini

Panettone e pandoro non possono mancare, ma gli ospiti più golosi saranno tanto più felici quanti più dolci vedranno sulla tavola. Il torrone ad esempio: c'è quello alla mandorla perlata, quello morbido al pistacchio, quello bianco alle nocciole, quello al cioccolato fondente. E poi i cioccolatini, un'attenzione in più quando servi il caffè: puoi scegliere dai classici gianduiotti agli assortiti, dai tartufi dolci al pistacchio ai cremini, dai dragees al caffè alle pepite al mirtillo e melograno.

Un pensiero da regalare

Asso nella manica nel caso di un regalo inatteso: come rispondere ad un gesto inaspettato? Con un piccolo dono, adatto più o meno a tutte le occasioni. I cesti di Natale di Eataly partono da meno di 10€, e ce n’è uno fatto apposta per l’occasione: si chiama “Sono passato soltanto per gli auguri”.

I nostri consigli sul menu di Natale ti hanno convinto? Allora scopri i nostri suggerimenti su come organizzare un pranzo di Natale coi fiocchi, e senza stress!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!