€ 0,00 0

I prodotti tipici pugliesi

In Giro per l’Italia con Eataly è un tour attraverso le regione italiane che vi condurrà alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche del nostro paese. Un complemento del racconto sulla biodiversità italiana del gusto che troverete nel padiglione Eataly a Expo 2015 con i suoi 20 ristoranti regionali.

La Puglia, il tacco dello stivale, un ponte che si affaccia sul Mediterraneo, 800 Km di coste che racchiudono le pianure del Tavoliere e gli altipiani delle Murge e il Salento. Un territorio ricco di storia e tradizioni, tra trulli e masserie, terreni fertili e un clima generoso da cui nascono prodotti d’eccellenza.

Adesso è tempo di percorrere insieme un viaggio tra i sapori della Puglia e dei prodotti tipici pugliesi!

L’agricoltura è molto sviluppata, partendo dalla coltivazione dell’ulivo che la rende la regione italiana con la maggior produzione di olio di oliva, tutelato da quattro DOP: il Terra d'Otranto, il Terra di Bari, il Colline di Brindisi e il Dauno.
La Puglia è un grande orto, dove crescono frutta e verdura di alta qualità, come uva, mandorle, angurie, meloni, cime di rapa, fave, cicoria e i tipici lampascioni, piccole cipolle leggermente amarognole. Nella cucina tradizionale trovano spazio anche i funghi cardoncelli, protagonisti di molte ricette tipiche.

Paesaggio Puglia con granoIl colore dorato dei campi di grano è una costante del paesaggio pugliese e questa coltivazione ha ovviamente influenzato anche la tradizione gastronomica, con pane e pasta che, insieme alle verdure, costituiscono la base della dieta tradizionale.
Il pane di Altamura, impastato con farina di grano duro, acqua e sale, è ormai conosciuto e consumato in tutta Italia, come i tipici taralli, nella loro versione semplice all’olio d’oliva o arricchiti da erbe aromatiche della macchia mediterranea come finocchietto, rosmarino, origano.
La pasta della tradizione pugliese è casalinga, prodotta con grano duro, acqua e olio, come le tipiche orecchiette, condite con le cime di rapa o con il ragù a base di involtini di carne di vitello, o i cavatelli dalla forma allungata, da abbinare con fave bianche o rucola e acciughe.

Nel Tavoliere per un lungo periodo fu imposto l’allevamento di soli ovini, per questo agnello e capretto sono tra le carni più utilizzate nelle ricette tipiche e nella produzione di formaggi come il Canestrato Pugliese DOP, il cacioricotta, le scamorze e le ricotte.
Tra i prodotti tipici pugliesi appartenenti al mondo caseario, va sicuramente ricordato il caciocavallo Podolico e la burrata di Andria, nata nel ‘900 dall’intuizione di alcuni casari che decisero di raccogliere in una sfoglia di pasta filata i residui della lavorazione della stessa e un po’ di panna.

L’enologia pugliese, dopo anni in cui la quantità ha sempre prevalso sulla qualità, sta conoscendo un successo crescente, a partire da alcune denominazioni come il Primitivo di Manduria che hanno acquisito una grande notorietà anche a livello internazionale, o il Salice Salentino, il Negramaro e il Rosso di Cerignola.

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!