€ 0,00 0

Come scegliere la frutta e la verdura

Quando ti trovi al supermercato o al mercato, in base a quali criteri acquisti la frutta e la verdura? Per molte varietà, esistono alcune semplici regole per non sbagliare e per capirne la qualità e la freschezza ancora prima di assaggiarla. Scopri come scegliere la frutta e la verdura!

Come scegliere la frutta e la verdura

Perché scegliere prodotti italiani e di stagione

Innanzitutto alcune norme generali: prima di acquistare, è sempre meglio leggere con attenzione l'etichetta. Il consiglio è sempre quello di acquistare prodotti italiani: oltre a essere trattati nel rispetto di una normativa più severa, avranno percorso meno strada, inquinando di meno, non saranno stati colti in anticipo e non avranno avuto necessità di riposare in celle frigorifere per evitarne il deperimento. Per questa stessa ragione, e per essere sicuri di mangiare prodotti colti secondo il corso della natura e non coltivati in serra, è fondamentale acquistare prodotti di stagione (scopri quelli di aprile!).

Profumo, colore e buccia

Anche il primo colpo d'occhio di un frutto è molto importante. I prodotti buoni hanno generalmente un buon profumo (eccezion fatta per le cipolle, che se profumano hanno già iniziato la germogliazione e non sono quindi freschissime), un colore vivo, le foglie turgide, una buccia soda e non raggrinzita o macchiata e non dovranno essere bagnate: la condensa presente sulla superficie indica sbalzo termico, tipico dei prodotti appena usciti dalle celle frigorifere.

Perché scegliere frutti piccoli e interi

Al do là che servano per preparare confetture, conserve o per mangiarli al naturale, è meglio preferire frutti e ortaggi piccoli a quelli grandi: saranno più saporiti. Ed è consigliabile acquistare ortaggi e frutti interi anziché imbustati e già tagliati: questi ultimi deperiscono più velocemente a causa del ridotto contenuto di acqua, hanno una quantità di nutrienti, vitamine e antiossidanti molto inferiore rispetto a quelli interi e vengono lavati anche con l'utilizzo di prodotti chimici.
Vediamo ora qualche dettaglio specifico sulle colture più diffuse.

Patate

Le patate devono avare la buccia senza macchie, non raggrinzita, non devono essere soffici e non devono essere germogliate, segno di eccessiva maturazione e di elevato livello di solanina, sostanza velenosa in grandi quantità.

Insalata o verdure a foglia

Questi ortaggi devono presentarsi croccanti, devono avere la base dura, non floscia, ammaccata o con segni di marciumi

Come scegliere frutta e verdura

Rucola

La rucola, ottima a crudo o per preparare un pesto originale, deve avere foglie dai bordi ben definiti; meglio acquistare foglie piccole perché quelle troppo grandi potrebbero essere amare.

Finocchi

I finocchi devono compatti, pesanti e consistenti a compatta. Le foglie devono essere di un verde intenso.

Pomodori

I pomodori devono maturare sulla pianta e non nel frigorifero. Se saranno profumati e succosi avranno più vitamine e gusto e saranno ottimi al naturale o per preparare ottime conserve.

Broccoli e cime di rapa

I broccoli e le cime di rapa devono avere le cime compatte, rigide, di un verde scuro. Non devono presentare fiori o essere flosce, segno di scarsa freschezza.

frutta_verdura_pesce_marzo_broccoli

Ortaggi a radice (carote, barbabietole)

Il consiglio è quello di acquistarli con i ciuffi ancora attaccati e senza troppe spaccature, per essere sicuri che siano freschi e dolci.

Carciofi

I carciofi devono avere la punta chiusa e le foglie intere, carnose, dal colore vivo. Il gambo invece deve essere rugoso e non si deve piegare: con un prodotto fresco e gustoso potrai preparare ottime insalate, sughi e creme da spalmare.

Melanzane

Le melanzane devono essere viola all'esterno, mentre all'interno bianche, compatte e con pochi semi.

Melone

Il melone deve essere profumato e, se lo si batte con un pugno, non deve rimbombare ma deve restituire un suono pieno.

Pesche

Le pesche, se non sono pesche noci, devono avere la buccia ruvida e vellutata.

Frutti di bosco

Per i frutti di bosco, ancor più che per gli altri frutti, è fondamentale la provenienza italiana per evitare che siano trattati con gas. Non devono essere inoltre troppo duri e compatti, devono "sporcare" le mani.

lamponi-frutti-di-bosco

Ananas

L'ananas deve presentare la base gialla e non verde, il che indica invece la maturazione avvenuta.

Mele

Al tatto devono essere sode e integre, la pressione di un dito non deve ammaccarle.

Pere

Le pere, a differenza delle mele, devono essere più morbide al tatto. Poi integre, non raggrinzite e devono avere un buon profumo intenso.

Arance

Le arance, ottime per preparare una marmellata, se sono pesanti e morbide saranno fresche e succose.

Ora che hai scoperto come scegliere la frutta e la verdura, scopri la frutta e la verdura di stagione ad aprile e a maggio!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!