Inserisci il CAP

Come fare l'uovo di Pasqua senza stampo

Quando la Pasqua si avvicina, i negozi e le pasticcerie si riempiono di uova di cioccolato di ogni genere. E grandi e piccoli vanno alla ricerca del loro preferito, senza sapere forse che con gli strumenti giusti possono prepararlo a casa. Ci hai mai pensato? Prova: sarà veloce e molto divertente. Scopri come fare le uova di Pasqua!

Che cosa serve

Gli ingredienti e gli strumenti necessari sono pochi: i più importante sono un po' di manualità, un termometro da dolci, il tuo cioccolato preferito e due mezzi stampi da uova, in vendita nei supermercati o nei negozi di casalinghi. Ma vediamo più nel dettaglio ciò che serve per realizzare un goloso uovo di cioccolato!

- Un pentolino

- Una spatola

- 500g di cioccolato a scelta

- Un termometro per dolci

- Una superficie piana in marmo, vetro o ceramica

- Guanti da cucina

- Due stampi da uova o un palloncino, un goccio d'olio e un tovagliolo

Come fare le uova di Pasqua a casa

- Sciogliere a bagno maria il cioccolato, mescolandolo fino a quando avrà raggiunto una temperatura di 45-48 °C.

- Passare alla fase del temperaggio del cioccolato (i meno esperti o coloro che hanno poco tempo possono saltarla!): fondamentale perché l'uovo sia croccante e al giusto livello di cristallizzazione.

- Togliere la pentola dal fuoco, prelevare due terzi del cioccolato che avete sciolto a bagno maria e stenderlo su una superficie di marmo, vetro o ceramica; cominciare a stenderlo e riavvicinarlo con una spatola, continuando a muoverlo fino a quando avrà raggiunto una temperatura di 27-28 °C (un grado in più per il cioccolato al latte, uno in meno per quello bianco).

- Riversare il cioccolato temperato nel pentolino insieme al cioccolato restante (che non dovrà avere una temperatura inferiore ai 35°C: in questo caso riscaldarlo velocemente) e mescolare fino a ottenere una temperatura di 30-31°C (un grado in meno per il cioccolato bianco).

- Versare il cioccolato in parti uguali nei due stampi e fateli roteare lentamente per distribuire il composto in modo uniforme.

- Capovolgere le due metà per fare colare il cioccolato in eccesso su un foglio di carta da forno.

- Fare raffreddare le due metà in frigorifero per due ore.

- Estrarle dal frigo e rimuoverle delicatamente dagli stampi maneggiandole con dei guanti da cucina per non lasciare impronte.

- Livellare i bordi con un coltello (questo passaggio può essere anticipato inframezzando il riposo in frigo).

- Scaldare il forno a 180 °C e introdurvi le due metà per pochi secondi.

- Quando il cioccolato sarà leggermente ammorbidito, introdurre la sorpresa in una delle due metà e chiudere l'uovo facendo combaciare i bordi, con delicatezza. In alternativa, scaldare i soli bordi delle due metà poggiandole su una piastra sui fornelli accesi.

- L'uovo di Pasqua fatto in casa è pronto: a questo punto lo si può decorare con una carta colorata o con del tulle.

Come fare le uova di Pasqua senza stampi

Chi non avesse a disposizioni gli stampi, non si disperi: una soluzione esiste. Basta utilizzare una pentola più capiente per la lavorazione del cioccolato e munirsi di un palloncino (che sarà gonfiato in una dimensione pari a quella desiderata per l'uovo), un tovagliolo e un goccio d'olio. Dopo aver sciolto e lavorato il cioccolato, non dovrai far altro che cospargere la superficie del palloncino di olio e farlo roteare all'interno della pentola, in modo che si cosparga completamente di cioccolato. Dopo averlo fatto raffreddare in frigo poggiato su una superficie piana ripeti l'operazione due o tre volte, a seconda dello spessore desiderato. Infine fai un piccolo foro nel nodo del palloncino, stringendo con le dita per fare uscire l'aria poco alla volta ed evitare lo scoppio. Quando il palloncino si sarà sgonfiato e si sarà staccato dalle pareti dell'uovo potrai estrarlo e la tua creazione sarà pronta.