€ 0,00 0

Langhe patrimonio dell’umanità

Il territorio di Langhe-Roero e Monferrato è stato proclamato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, un sito d’interesse culturale, il 50° presente in Italia che guida la classifica per nazioni del World Heritage List.

"Un’eccezionale testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite, dei processi di vinificazione, di un contesto sociale, rurale e di un tessuto economico basati sulla cultura del vino" – decreta la motivazione ufficiale dell'iscrizione - "I vigneti di Langhe-Roero e Monferrato costituiscono un esempio eccezionale di interazione dell'uomo con il suo ambiente naturale: grazie ad una lunga e costante evoluzione delle tecniche e della conoscenza sulla viticoltura si è realizzato il miglior adattamento possibile dei vitigni alle caratteristiche del suolo e del clima, tanto da diventare un punto di riferimento internazionale. I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato incarnano l'archetipo di paesaggio vitivinicolo europeo per la loro grande qualità estetica".

I vigneti delle Langhe

Le prime tracce della produzione di vino nel territorio risalgono al V secolo aC, quando questa terra era luogo di scambio tra Etruschi e Celti. Parole celtiche ed etrusche, in particolare quelle legate al vino, sono ancora presenti nei dialetti locali. In epoca romana Plinio il Vecchio descrive questa zona come una delle più adatte alla coltivazione della vite, mentre lo storico greco Strabone racconta delle botti che qui erano prodotte già nel I secolo aC.

Un territorio estremamente ricco di biodiversità, grazie alla particolare combinazione di morfologia del terreno, clima e ricchezza del sottosuolo. Allo stesso tempo un paesaggio influenzato dall’uomo, plasmato dal lavoro delle generazioni, perché come scriveva Cesare Pavese: “Non c’è niente di più bello di una vigna ben zappata”.

Questo dialogo tra uomo e natura, che inizia più di duemila anni fa, ha portato alla nascita di capolavori dell’enologia conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Una cantina di alto livello non può definirsi tale senza un’adeguata presenza di Barolo; ma anche vini un tempo considerati più semplici, come il Barbera o l’Arneis, sono oggi riconosciuti a livello internazionale.

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!