€ 0,00 0

La ricetta originale della Torta Pasqualina

La Torta Pasqualina è uno dei simboli della Pasqua in tutta Italia. Nata a Genova molte centinaia di anni fa - la prima testimonianza scritta è del 14esimo secolo - si chiamava originariamente Gattafura perché i gatti randagi ne andavano ghiotti e la rubavano dalle cucine. Il suo nome divenne poi quello attuale per via del periodo nel quale veniva preparata: la tradizione vuole che le sfoglie necessarie per prepararla fossero in origine 33, come omaggio agli anni di Cristo, mentre le uova intere previste nella ricetta sono un simbolo di rinascita tipico della Pasqua.

La ricetta originale della torta Pasqualina

La Torta Pasqualina dello chef Marco Visciola

Nonostante il suo legame con Genova, patria delle torte salate, rimanga molto forte - la ricetta originale prevede ad esempio l'uso della prescinsêua, una cagliata tipica della Liguria - la Pasqualina viene preparata oggi in tutta Italia. Per non sbagliare, però, abbiamo chiesto come si fa al genovese Marco Visciola, chef del ristorante gourmet di Eataly Genova Il Marin: scopri la ricetta originale della Torta Pasqualina genovese!

Gli ingredienti della Torta Pasqualina

300 prescinsêua
1kg bietole da costa
maggiorana q.b.
150g Parmigiano
5 uova
2 cipolle
400g farina
80g olio evo
sale q.b.
10g funghi secchi
80g acqua

La ricetta originale della Torta Pasqualina

- Prepara l’impasto unendo alla farina l’olio, l’acqua  e dopo qualche minuto il sale. Quando sarà omogeneo mettilo dentro una pellicola trasparente a riposare per almeno un’oretta.
- Pulisci le bietole e preleva solamente le foglie, asciugale molto bene e mettile in una padella dove avrai fatto soffriggere della cipolla e i funghi secchi. Lascia cuocere qualche minuto finchè non avranno perso parte della loro acqua, quindi metti a raffreddare per un po’ di tempo.
- Tira la sfoglia da usare come base: dovrà essere sottile, ma non troppo da sfaldarsi con facilità, e stendila quindi dentro una teglia.
- Aggiungi il Parmigiano alle bietole, la maggiorana, e unisci un uovo rimescolando il tutto.
- Versa l'impasto nella teglia.
- Fai scolare la cagliata e stendila uniformemente sul ripieno; pratica quindi tre fori e rompici dentro le restanti 4 uova, aggiungendovi un pizzico di sale.
- Ora prepara le sfoglie da usare come copertura: rispetto alla base dovranno essere molto più sottili.
- Fai almeno 3 strati di sfoglie spargendo sopra ognuno un po’ d’olio e sull’ultima anche un pizzico di sale.
- Inforna a 180-190 C° per almeno 40 minuti.
- Servi la Torta Pasqualina tiepida, mai calda.

Sei un amante delle torte salate? Dopo aver scoperto la ricetta originale della Torta Pasqualina, eccone 5 diverse dal solito! E se vuoi qualche altro consiglio da Marco Visciola, dai un'occhiata ai suoi prodotti preferiti!

Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!