€ 0,00 0

Eataly e i Vignaioli Indipendenti

Da Eataly siamo sempre più impegnati a diffondere la cultura del vino e del bere responsabile, sia in termini di salute che di rispetto per l’ambiente. Per questo abbiamo inaugurato una nuova collaborazione con i Vignaioli Indipendenti della FIVI, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti che riunisce solo produttori impegnati nel fare vini di qualità e fedeli alla autenticità dei vigneti di provenienza.

vignaioli indipendenti rid 1

La collaborazione tra Eataly e FIVI

A partire dal mese di settembre, in tutte le enoteche degli Eataly in Italia e in Europa e nello Store Online, sarà possibile trovare 37 etichette firmate da Vignaioli Indipendenti e selezionate in buona parte tra i vini premiati da Slow Wine, una tra le più importanti e autorevoli guide ai vini d’Italia.

“Ringraziamo Eataly per la visibilità che dà alla nostra associazione con questa iniziativa alla quale partecipo con vero piacere – ha dichiara Matilde Poggi, presidente FIVI, che dal 2008 riunisce sotto il proprio brand quasi 1.200 produttori da tutte le regioni italiane, per un totale di 11.000 ettari di vigneto - vedere che Eataly, luogo di elezione delle eccellenze italiane, sceglie di puntare sui vini dei vignaioli indipendenti è un attestato di stima verso il nostro lavoro e un modo di riconoscere il valore dei vini prodotti da chi segue l'intera filiera produttiva del vino, dalla vigna alla cantina”.

vignaioli indipendenti rid 2

Chi sono i Vignaioli Indipendenti

Veri e propri custodi di territori e saperi antichi, i vignaioli si distinguono per il loro impegno in prima persona nel coltivare le proprie vigne, imbottigliare il proprio vino e curare personalmente il proprio prodotto, vendendolo con il proprio nome ed etichetta, secondo un rigoroso codice enologico. Le loro produzioni sono piccole, perché spesso provenienti da vigneti antichi e da condizioni di viticoltura “eroica”, ma per questo ancora più rappresentative di un territorio, di una cultura e del savoir faire del Vignaiolo.

Vini rari, ciascuno in grado di raccontare una storia, come il Timorasso riscoperto dall’istrionico produttore piemontese Walter Massa; il Primitivo di Gaetano Morella, che è stato protagonista del recupero degli antichi alberelli nella terra tarantina; il Fiano di Avellino di Ciro Picariello, che opera alle pendici del Vesuvio; il Montepulciano d’Abruzzo, riscoperto da Emidio Pepe e ancora il Verdicchio del poeta marchigiano Ampelio Bucci; il Tintilia del molisano Claudio Cipressi; la Vernaccia di San Gimignano del Colombaio di Santa Chiara; il Gutturnio de La Tosa; il Blanc De Morgex et De La Salle di Ermes Pavese e molti altri, che sarà possibile trovare sugli scaffali delle nostre enoteche.vignaioli-indipendenti-eataly-roma

I vignaioli indipendenti si raccontano

A partire da settembre, negli Eataly in Italia si svolgeranno incontri, degustazioni e cene, per conoscere e sostenere il lavoro di questi produttori, così preziosi per la tutela delle nostre tradizioni vitivinicole e del nostro patrimonio paesaggistico e ambientale.

Nel frattempo, scopri tutti i vini dei Vignaioli Indipendenti nello Store Online di Eataly!

Inizio pagina

AVVISO:


Il Natale si avvicina, e noi di Eataly ci teniamo ad offrirti sempre un servizio di alta qualità.

In questi giorni ti chiediamo di ordinare separatamente Confezioni Natalizie e prodotti di altro tipo.

Grazie per la comprensione!