CONSEGNA GRATUITA PER ORDINI SOPRA I 99 €!

Inserisci il CAP

Percorso Retail

All’interno del mondo Retail di Eataly qualunque sia il ruolo da cui parti hai la possibilità di crescere e ricoprire posizioni di sempre maggior responsabilità.
Per ognuna delle nostre funzioni retail abbiamo delineato un piano di crescita che prevede l’acquisizione di competenze e conoscenze specifiche. Lungo il tuo percorso ti forniremo tutti gli strumenti necessari per performare al meglio e poter raggiungere gli obiettivi prefissati attraverso un piano formativo personalizzato.

Percorso Retail| Eataly


Ogni step di carriera richiede delle conoscenze e delle competenze specifiche, sulla base di queste e della tua personale esperienza verranno definite nel dettaglio le attività del tuo piano formativo.

Formazione retail | Eataly


Facce da Eataly

Andrea Mariotti | Eataly

Andrea Mariotti – Retail Manager Eataly Monaco

Andrea inizia il suo percorso con Eataly nel 2018 con il ruolo di addetto al banco macelleria presso il nostro store di Milano. Nel 2020 diventa Capo Reparto Macelleria e nel 2021 amplifica ulteriormente la sua area di responsabilità assumendo il ruolo di Responsabile Reparto Freschi del punto vendita. A gennaio 2022 si trasferisce a Eataly Monaco di Baviera dove ricopre oggi il ruolo di Retail Manager.

Abbiamo chiesto ad Andrea cosa vuol dire essere Retail Manager di un negozio Eataly:
Sono Retail Manager di Eataly Monaco (in Baviera). La mia giornata tipo è... che non esiste una giornata tipo! Durante la mattina faccio un giro nello store e controllo le routine di ogni reparto (Grocery secco, reparti freschi). La giornata si articola in tante attività: monitorare flussi della clientela, controllare il cambio di layout, contattare fornitori e produttori per studiare con loro nuove promozioni, nuovi eventi e strategie, supportare il mio gruppo a lavorare meglio e in modo più efficace... Insomma, ci si diverte!

Cosa ami di più del tuo lavoro?
Amo garantire la soddisfazione del cliente anche quando questo prevede la gestione dell’imprevisto e di situazioni complesse: amo risolverle mantenendo il buon umore e il sorriso favorendo un clima di armonia tra colleghi. Amo scoprire nuovi prodotti, portare nuove strategie, studiare nuove soluzioni e abbinamenti, per avvicinare il maggior pubblico possibile alle eccellenze enogastronomiche di cui il nostro Paese è ricco.

Cosa hai imparato in Eataly?
Ho imparato due mestieri, quello di macellaio (che tecnicamente non conoscevo) e quello di manager nel retail che mi stimola sempre a sfidarmi e proporre novità all’interno dei nostri negozi. L’unione fa la forza e ne ho riprova ogni giorno: questo ruolo mi ha dato modo di sviluppare nuove competenze di people management. Ho scoperto che Eataly è un’azienda che premia il merito e la forza di volontà e il mio obiettivo come manager è quello di trasmettere la mia passione ai miei collaboratori, perché anche loro trovino la propria strada e possano crescere lavorativamente e personalmente nella nostra realtà.

Che aggettivo useresti per descrivere i tuoi colleghi?
- Curiosi: ogni giorno ci impegniamo per esplorare nuove frontiere e possibilità, applicando questa filosofia sia ai nostri store che a noi stessi.
- Scenografici: strutturiamo esposizioni e strategie ad hoc per stupire il cliente e lavoriamo sempre per alzare un po’ di più, ogni giorno, l’asticella della qualità del nostro lavoro.
- Belli, belli, bellissimi!

Cos'è per te Eataly?
Qualità, Casa, Italia.

Cosa ti piace di Eataly?
TUTTO! Mi piace la dinamicità del nostro lavoro, la struttura aziendale e soprattutto il fatto che posso imparare e confrontami quotidianamente con figure di massima competenza nel nostro settore.

La cosa più buona che hai assaggiato a Eataly?
Difficile… Le costine dello Chef Puddu, il prosciutto credo dei Nebrodi e il bue grasso di Carrù; Non si vede proprio che sono un carnivoro...

Eugenio Pairazzi | Eataly

Eugenio Pairazzi – Junior Retail Manager Eataly Roma

Eugenio inizia il suo percorso con Eataly come stagista curriculare nel ruolo di impiegato amministrativo alla fine del 2017. Al termine dello stage viene assunto con il ruolo di Junior Business Controller del nostro store di Milano e successivamente diventa Staff Planner. Eugenio si trasferisce a Eataly Roma dove ha la possibilità di avvicinarsi al business assumendo il ruolo di Junior Retail Manager.

Abbiamo chiesto a Eugenio cosa vuol dire essere Junior Retail Manager di Eataly Roma:
Il mio ruolo in Eataly Roma è responsabile del piano 0 che comprende grocery secco, fresco, today (la spesa per i nostri clienti fatta direttamente da noi!) casse, infobox, birroteca. Il mio obiettivo è quello di crescere in ambito retail acquisendo ruoli di crescente responsabilità. La mia giornata tipo inizia con il classico “giro di negozio”, momento fondamentale per assicurarmi che sia pronto per accogliere i nostri clienti. Inoltre mi dedico ad un’attenta analisi dei KPI’s della settimana, e ragiono sulle possibili azioni di improvement. Mi confronto con il mio gruppo e con le funzioni di negozio per un’analisi di eventuali problematiche e cerchiamo insieme tutte le possibili soluzioni. Organizzo il lavoro e gestisco la relazione con la squadra.

Cosa ami di più del tuo lavoro?
Lo scambio ed il confronto costanti con i colleghi: mi arricchiscono come persona e professionista! Un altro aspetto che amo molto e mi genera grande soddisfazione è la possibilità di portare un forte contributo personale nell’ideazione e realizzazione di progetti e nel miglioramento dei processi.

Cosa hai imparato in Eataly?
Lavorando in Eataly mi sono scoperto e ho appreso di essere una persona a cui piace realmente il sapore del mettersi gioco affrontando nuove sfide e uscendo dalla propria comfort zone.
Eataly, inoltre, mi ha insegnato a seguire un metodo di lavoro, permettendomi di “mettere a terra” quanto appreso nel corso degli studi universitari.

Che aggettivo useresti per descrivere i tuoi colleghi?
Professionali.

Eataly per te in 3 parole?
Ambiente dinamico, serio, stimolante

Cosa ti piace di Eataly?
Eataly mi piace perché rispecchia i valori che secondo me dovrebbero essere sempre presenti quando si parla di qualità e ricercatezza nel mondo Food & Beverage.
Inoltre, mi piace il fatto che sia un’azienda dinamica, in evoluzione e molto stimolante.