Inserisci il CAP

Il miglior formaggio per la cheesecake

Una fra le torte più amate, la cui ricetta prevede una base di biscotti sbriciolati e amalgamati con il burro, una crema di formaggio con zucchero e panna e una copertura di frutta.

Secondo alcune fonti storiche si racconta di una torta a base di formaggio già durante le Olimpiadi del 776 a.C. nell'Antica Grecia, un pasto calorico ed energetico per gli atleti. La ricetta di origini più moderne invece risale al 1872 a Philadelphia negli Usa, dove un produttore caseario, cercando di produrre un noto formaggio francese, ottenne per sbaglio una crema spalmabile di formaggio molto buona, che divenne l'ingrediente principale di questa torta nel mondo anglosassone.

Oggi ne esistono diverse versioni, senza dubbio la più celebre è quella newyorkese che prevede anche una crema al latte con uova e zucchero per il ripieno ed una cottura al forno. È forse uno dei dolci che più si presta a rivisitazioni, perché semplice e composto da 3 elementi: base, crema e topping. E di versioni ne esistono davvero un’infinità, sia dolci che salate!
Vogliamo darti qualche dritta per il cuore pulsante di questa torta: la crema. E quindi, quali formaggi usare per la cheesecake? Oltre al classico formaggio spalmabile esistono altri formaggi (per nulla scontati), che si prestano alla perfezione alla preparazione di questo dolce, anche nella sua versione salata: ricotta, robiola, caprino e non solo. Scoprili tutti!

Cheesecake

Cheesecake con la ricotta

Ecco la golosa variante tutta italiana di questa torta, con uno dei formaggi freschi più conosciuti: la ricotta.
Questo formaggio è infatti in grado di donare leggerezza al dolce e non prevede la cottura. Il suo gusto neutro la rende adatta agli abbinamenti più disparati. Ti consigliamo una ricotta fresca (quella di romagna è proprio perfetta!), da lasciar scolare nel frigo per qualche ora prima di utilizzarla così da eliminare la parte più liquida e non compromettere la compattezza della crema della torta. Per il ripieno unisci alla ricotta, zucchero e panna da montare, semi di vaniglia oppure estratto e gelatina in fogli. Una volta creata la base con i biscotti secchi e aggiunta questa golosa quanto semplice crema, puoi ultimare con frutta fresca oppure gocce o scaglie di cioccolato. Per una versione super aromatica, ti consigliamo di provare ad utilizzare insieme alla panna anche il latte di mandorla e aggiungere come topping la granella di pistacchio.

Cheesecake con il mascarpone

C’è chi nutre qualche perplessità a proposito di cheesecake, proprio perché ritiene troppo sapido il formaggio per poter fare un dolce. In questo caso c’è un’alternativa molto più “neutra”, ossia il mascarpone. Denso e compatto, nonostante si tratti di un formaggio, viene da sempre associato a preparazioni dolci: come non pensare al tiramisù?
Anche in questo caso il mascarpone fresco è sempre la scelta migliore e per rendere il tutto più leggero, possiamo anche mischiarlo con un formaggio spalmabile tipo robiola. Spazio agli abbinamenti più fantasiosi... Prova ad aggiungere alla base di biscotti secchi qualche arachide salata e sopra alla crema di mascarpone aggiungi il caramello salato: una vera chicca. Oppure per un gusto più delicato ti suggeriamo un top di glassa al cioccolato bianco con qualche scorzetta d’arancio. Il risultato sarà irresistibile. Entrambe le versioni non richiedono cottura.
Puoi trovare il mascarpone per prepararla nella nostra selezione di formaggi freschi!

Cheesecake con la robiola

Torniamo invece a una versione più classica, ossia quella con il formaggio spalmabile. Ma non uno qualsiasi, perché l’occhio alla qualità degli ingredienti fa sempre la differenza. Stiamo parlando della robiola (la trovi nella nostra categoria dei formaggi). Gli ingredienti da aggiungere alla crema sono sempre lo zucchero e la panna, da amalgamare poi alla robiola leggermente ammorbidita con una forchetta. Con questo formaggio si sposano alla perfezione i frutti di bosco. Puoi preparare ad esempio una coulis di lamponi oppure per una versione super semplice, fare dei golosi monoporzione in vasetto oppure in bicchiere con l’aggiunta di confettura. Pronti in pochi minuti, ma sorprendenti.

Cheesecake con il caprino

Ebbene sì, è possibile preparare questa torta anche con il formaggio fresco caprino. E c’è di più: puoi utilizzarlo sia per una versione dolce, che per un’inaspettata versione salata.
Per la versione dolce la base è sempre la stessa con biscotti secchi sbriciolati amalgamati con il burro, mentre per la crema ti consigliamo di lavorare i caprini con lo zucchero e con uno yogurt alla vaniglia o al cocco per dare un tocco di dolcezza ulteriore, infine aggiungi le uova. Per questa versione, come per la rinomata newyorkese, è necessaria la cottura in forno.
Sempre con questo tipo di formaggio puoi optare anche per una cheesecake salata, ideale come aperitivo o antipasto, che lascerà sicuramente a bocca aperta i tuoi ospiti. In questo caso per la base opta per i tarallini, mentre per la crema puoi aggiungere al caprino anche ricotta e stracchino da amalgamare bene, con on top fettine (oppure roselline, per i più creativi) di salmone affumicato, qualche foglia di rucola oppure qualche grano di pepe rosa. Da provare!
Da noi trovi tanti caprini diversi, come il caprino del Caseificio Alta Langa oppure il rollino de I Segreti di Carla perfetti per queste preparazioni.

Cheesecake con il Parmigiano

Questa non te l’aspettavi vero? Dopo una carrellata di formaggi freschi ecco anche un bel formaggio stagionato, anzi il formaggio stagionato per eccellenza: il Parmigiano Reggiano. Certo parliamo di una versione salata, ma non per questo meno gustosa, della cheesecake. Anche in questo caso base con taralli sbriciolati e amalgamati con il burro, per la crema invece unisci il Parmigiano Reggiano con del formaggio cremoso, ai quali vanno aggiunti i fogli di gelatina per solidificare il tutto. Potete fare una torta unica all’interno di uno stampo con cerniera oppure fare dei monoporzioni con dei pirottini. Aggiungete alla base e alla crema al parmigiano qualche fettina di fichi e gherigli di noci per un mix dolce salato da veri intenditori. In alternativa potete unire al Parmigiano grattugiato la ricotta vaccina, e aggiungere sopra delle roselline di prosciutto crudo, pomodorini ciliegini e qualche foglia di misticanza per una versione super colorata e fresca.
Dai un occhio alla nostra ampia selezione di Parmigiani e Grana, ce n'è per tutti i gusti.

Sapevi che si possono usare tutti questi formaggi per preparare deliziose cheesecake? Ora non ti resta che dare un occhio alla nostra selezione di formaggi e dare sfogo alla tua fantasia: allaccia il grembiule!

I migliori formaggi per cheesecake originali