CONSEGNA GRATUITA IN TUTTA ITALIA PER ORDINI SOPRA I 99 €!

Inserisci il CAP

Sformatino di topinambur, patate e radicchio

Il topinambur è un ingrediente molto sfizioso, che si sta facendo largo sempre di più negli ultimi tempi, tra vegetariani e non. Questo nutriente tubero è perfetto per la preparazione di piatti light a base di verdure. Ad esempio questo sformatino di topinambur, patate e radicchio: scopri come si fa!

Difficoltà

Facile

Dosi per

4 persone

Preparazione

60 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 300g di topinambur
  • 2 cespi di radicchio rosso
  • 150g di patate
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 2 uova
  • 1 rametto di rosmarino
  • olio d’oliva extravergine
  • sale e pepe

La ricetta dello sformatino di topinambur, patate e radicchio

- Pela e lava le patate tagliandole poi a dadini.

- Versa in una pentola capiente un filo d’olio e mettile a cuocere per circa 15 minuti insieme al rametto di rosmarino. Regola di sale e pepe.

- Nel frattempo pulisci i topinambur, eliminando la scorza esterna, poi sciacquali e tagliateli a cubetti.

- Falli dorare in una padella con un filo d’olio e prosegui la cottura per circa 10 minuti, aggiustando di sale e pepe.

- Lava il radicchio e taglialo molto finemente. Mettilo in una teglia e fatelo appassire in forno a 180°C per qualche minuto, dopo averlo condito con un filo d’olio.

- Scola le patate, riuniscile in un mixer con i topinambur e frulla il tutto.

- Incorpora poi le uova, il parmigiano grattugiato e il radicchio.

- Olia degli stampini monoporzione per i flan e versaci il composto, facendolo cuocere a 180°C per circa 30 minuti.

Che cos'è il topinambur

Il topinambur, chiamato anche rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme, è un tubero molto nutriente che viene raccolto in inverno e si usa in modo simile alla patata. In Piemonte – in particolare nei comuni di Carignano e Moncalieri – il suo consumo è molto diffuso, soprattutto accompagnato dalla bagna càuda o dalla fonduta. Grazie al contenuto di inulina, è un alimento prezioso per chi soffre di diabete; inoltre si caratterizza per elevate percentuali di sali minerali.