€ 0,00 0

La ricetta originale del migliaccio napoletano

Carnevale è una festa che può vantare molteplici dolci, diversi fra loro e tutti buonissimi: uno dei migliori e più semplici da realizzare, però, è sicuramente il migliaccio. Appartenente alla tradizione napoletana da moltissimi anni, si dice che la sua invenzione risalga addirittura all’epoca medievale e che, come spesso succede per i piatti più gustudi della cucina italiana, affondi le sue radici nella tradizione contadina. Il nome migliaccio deriva dal cereale con cui originariamente preparata, il miglio, che con il passare del tempo è stato sostituito dal semolino. Per il resto, però, il dolce ha conservato tutta la genuinità di un tempo: caratterizzato da una consistenza soffice e cremosa e il profumo di agrumi e vaniglia, è veramente una chicca da non perdere.
migliaccio_magazine

Ingredienti:

-  200g di semolino
-  250g di zucchero
-  350g di ricotta vaccina
-  40g di burro
-  1 baccello di vaniglia
-  500g di latte
-  500g di acqua
-  4 uova
-  1 scorza d’arancia

La ricetta originale del migliaccio napoletano

- Inizia dal semolino: in un pentolino unisci il latte, l’acqua, il sale, il burro e la scorza d’arancia e scalda il composto mescolando in modo costante.
- Una volta raggiunto il bollore, abbassa la fiamma, rimuovi dal composto la scorza d’arancia e aggiungi il semolino, continuando a mescolare con la frusta per circa 5 minuti, fino a che non risulterà denso.
- Versalo in un contenitore e lascialo raffreddare, e nel frattempo occupati del resto, setacciando la ricotta per renderla ancora più morbida e cremosa.
- In una ciotola unisci le uova, i semini di vaniglia e lo zucchero e utilizza le fruste per montare il composto fino ad ottenere una spuma soffice ed omogenea. Unisci alla spuma a poco a poco la ricotta e poi il semolino, continuando a fare andare le fruste fino a quando non otterrai un impasto omogeneo e senza grumi.
- Imburra e copri con la carta da forno una tortiera e versa all’interno il composto. Cuocilo per 60 minuti a 200 C°, fino a quando non sarà dorato e pronto per essere sfornato. A questo punto non devi far altro che prepararti ad assaggiare un dolce davvero squisito.

Oltre a questa ricetta che rispetta i passaggi della tradizione, ne esistono diverse varianti che ne arricchiscono ancor di più il gusto. Ma dopo aver preparato il migliaccio una volta, non potrai più farne a meno e ti verrà voglia di provare tutte le versioni possibile. Puoi provarti a sbizzarrire ad esempio aggiungendo all’impasto delle spezie, come la cannella, o ancora della frutta candita o liquori fruttati. In qualunque modo tu lo voglia preparare, però, il risultato non cambia: il successo è assicurato!

  • portataDolce
  • difficoltàFacile
  • tempo di preparazione90 minuti
Inizio pagina

AVVISO:

Spiacenti: non è possibile acquistare eventi, prodotti e/o Eataly Card all'interno dello stesso ordine.

Puoi comunque effettuare 2 ordini separati.

Grazie!