CONSEGNA GRATUITA IN TUTTA ITALIA PER ORDINI A PARTIRE DA 99 €!

Inserisci il CAP

5 torte salate che non hai mai provato

Oltre a portare con sé tanti golosi dolci come uova, colombe e pastiere, il periodo pasquale dà il benvenuto anche a un altro piatto tipico della tradizione italiana: la torta salata. Prima tra tutte la torta Pasqualina, ricetta ligure a base di verdure (tipicamente erbette, biete o carciofi), maggiorana, ricotta e uova, composta da 33 sfoglie sottilissime sovrapposte, come gli anni di Cristo. Oltre a quelle più tradizionali, però, esistono molte altre ricette originali e sfiziose: ecco 5 torte salate originali che non hai mai provato.

La torta salata con girandola di verdure

Questa scenografica torta salata di pasta brisé a base di verdure ha un aspetto molto invitante ed è semplice da preparare. Basta scottare le verdure, disporle alternate a cerchio nell'impasto e ricoprire con un composto di uovo e panna.

Arrotolato mediterraneo

Una torta salata originale che ricorda la parmigiana di melanzane, avvolta da uno strato di pasta sfoglia: sull'impasto saranno appoggiati strati di melanzane fritte, basilico, fettine di mozzarella, pomodorini e parmigiano, e la pasta sfoglia sarà poi ripiegata sul ripieno in modo da creare un rotolo che cuocerà in forno.

Torta salata di zucca, broccoli, zucchine e asparagi

Una torta salata di pasta brisé (scopri come fare la pasta brisé!) che contiene un mix di ortaggi verdi, arricchiti dall'arancione della zucca. Per prepararla basta saltare le verdure in padella e amalgamarle con ricotta, panna, parmigiano e uova sbattute, prima di cuocere tutto in forno.

Strudel con orata, carciofi e pomodorini secchi

Non è così usuale trovare trovare il pesce nelle torte salate. Questa prelibata ricetta invece prevede di farcire la pasta sfoglia con orata cotta in padella, carciofi saltati e pomodorini secchi sgocciolati e tagliati a metà. Curioso di scoprire la ricetta?

Crostata con pesto e pomodorini Pachino

Una crostata di pasta brisé molto semplice da preparare, che può essere realizzata con il pesto fatto in casa o con quello pronto da gustare: dopo averlo spalmato su 2/3 della pasta, non dovrai far altro che ricoprirlo di pomodorini tagliati a metà pangrattato, e decorare con le strisce di pasta brisé proprio come una crostata dolce. E infine cuocere in forno.