CONSEGNA GRATUITA IN TUTTA ITALIA PER ORDINI SOPRA I 99 €!

Inserisci il CAP

Bevande calde e gustose perfette per l’inverno

Non è sempre facile amare l’inverno.
Alcune sue sfumature sono piuttosto spigolose, difficili da amare e da accettare, ed è per questo che spesso è il periodo dell’anno meno amato da molti di noi.
Ma a noi piace sempre cercare l’aspetto positivo in ogni cosa, e non possiamo negare che l’inverno ci riserva delle piccole, deliziose sorprese. Meno appariscenti, in un certo senso, rispetto a quelle regalateci dalle altre stagioni, ma non per questo meno sorprendenti.

Tra queste c’è indubbiamente la gioia di poter riscoprire il comfort della propria casa, di accoccolarsi sul proprio divano con la propria coperta preferita e leggere un libro che da tempo stazionava abbandonato sul nostro comodino. O guardare un film la cui visione si rimandava da tempo: insomma, l’inverno ci regala il lusso di dedicare un po’ di tempo per noi, per le nostre passioni e per tutto ciò a cui spesso non riusciamo a dedicare il giusto tempo.
Nel quadretto quasi idilliaco appena descritto, però, manca qualcosa: divano, coperta, libro o film sono essenziali, certo. Ma per renderlo il tutto ancora più confortevole e assicurante c’è un ultimo elemento mancante che renderà il quadro davvero confortevole: divano, coperta, libro o film e… una bella tazza di una bevanda calda, bollente quasi, in grado di riscaldare corpo e anima con dolcezza e gusto.

Tè e tisane, certo, ma anche cioccolata calda, vin brulé e innumerevoli altre bevande invernali e natalizie che aiuteranno a rendere ancora più dolce questo periodo dell’anno.
Pronto a scoprirle insieme a noi?

Bevande calde per l’inverno

Vin Brulè

L’arrivo dell’inverno e dei primi freddi, per molti di noi risulta decisamente più sopportabile e anzi, ben accetto, anche grazie alla presenza di questa vera e propria delizia tutta invernale. Una bevanda calda e rassicurante, che ci prepara al Natale con un sapore speziato e davvero irresistibile.

Tipica dei mercatini e delle fiere di Natale che in questo periodo dell’anno affollano le nostre città e le rendono ancora più scintillanti, è perfetta da bere nelle giornate più fredde, per affrontare il brutto tempo nel migliore dei modi. Oltre ad essere buonissima, poi, ha anche il preziosissimo pregio di essere incredibilmente semplice da preparare a casa: in questo modo potrai goderti tutto il suo sapore speziato e avvolgente senza dover necessariamente affrontare il freddo pungente.

Scopri il nostro articolo dedicato alla ricetta originale del vin brulè e divertiti a prepararlo per i tuoi amici, stupendoli con la bevanda più natalizia che ci sia.

Cioccolata calda

Un altro grande classico dell’inverno, in grado di far capitolare anche i meno amanti della stagione, che già dopo un solo sorso ammetteranno che è vero, ci sono alcuni risvolti positivi anche nelle giornate più fredde.

Morbida, densa e dolcissima è un piccolo dolcetto in formato bevanda, perfetta per i più golosi o per chiunque voglia regalarsi una vera e propria coccola nel corso della giornata. Noi ti abbiamo spiegato in questo articolo come preparare una perfetta cioccolata calda a casa, buona e della consistenza perfetta proprio come quelle sorseggiate nei migliori bar della città.

A questa versione originale, però, si possono ovviamente aggiungere dei piccoli cambiamenti in base ai gusti e alle preferenze: puoi infatti preparare una cioccolata calda al peperoncino, per donare un tocco di irresistibile sapore alle tue merende, ma esiste anche la versione all’arancia, con i pistacchi o con la cannella. Insomma, qualunque siano i tuoi gusti, esiste sicuramente una cioccolata calda perfetta per te. Per un momento tutto per te.

Golden milk

Dopo aver parlato di due grandi classici della stagione più fredda, eccoci arrivati invece ad una bevanda che si è diffusa solo recentemente ma che ha già conquistato il cuore di moltissimi appassionati.
Spumeggiante, morbido e gustoso, il golden milk è una bevanda che negli ultimi anni, appunto, ha riscosso sempre più successo, grazie ad una fortunatissima combinazione tra un sapore straordinario e la notevole presenza al suo interno di proprietà benefiche.

Perfetta da bere alla mattina, per iniziare la giornata con il piede giusto, ma anche come merenda durante una di quelle famose giornate passate sul divano, preparare questa autentica delizia è semplicissimo. La sua ricetta è antichissima e originaria dell’India, dove il consumo di questa bevanda è diffusissimo: dovrai far bollire 130g di acqua con un pizzico di pepe nero e, quando bolle, spegnere il fuoco e versare 40g di curcuma, continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
A questo punto scalda il latte (noi ti consigliamo di usare il latte di mandorla!), versalo in un barattolo e aggiungi un pizzico di miele e la pasta di curcuma. Chiudi il barattolo e scuotilo per amalgamare bene gli ingredienti.

Pronto ad assaporare una bevanda semplicemente dolcissima?

Bevande calde per l’inverno

Kombucha

E infine, eccoci arrivati all’ultima bevanda: ad onor del vero non si tratta di una bevanda prerogativa assoluta della stagione invernale ma la sua versatilità la rende perfetta per ogni momento dell’anno.

Come molte delle bevande che oggi fanno parte della nostra quotidianità, le origini del Kombucha affondano in Oriente: la maggior parte delle testimonianze affermano che la nascita di questa straordinaria bevanda risalga al 220 a.C. in Cina. Già all’epoca gli venivano riconosciute notevoli proprietà benefiche, tanto che pare che fosse conosciuto con l’affascinante ed esplicativo nome di “tè dell’immortalità”.

Ma cos’è precisamente il Kombucha?
Si tratta semplicemente di un tè dolcificato e fermentato, caratterizzato da un sapore particolare, dissetante e con un finale piacevolmente aspro. Curioso di provarlo? Ecco alcune veloci indicazioni per prepararlo.
Prima di tutto dovrai preparare il tè, scegliendo la tipologia che bevi normalmente, a patto che non sia aromatizzata. Una volta pronto quando è ancora ben caldo, dovrai dolcificarlo con dello zucchero – anche in questo caso puoi scegliere quello che utilizzi solitamente, bianco o di canna – rispettando la proporzione di 100 grammi per ogni litro di tè.
A questo punto fai raffreddare il tè e trasferiscilo in un barattolo e aggiungi lo SCOBY, l’ingrediente segreto di questa ricetta: si tratta di una sigla che sta per “Symbiotic Colony of Bacteria and Yeast” e può essere acquistato tranquillamente su internet. Lo SCOBY aggiunto dovrebbe essere circa il 5% della dose totale del tè: a questo punto dovrai lasciarlo fermentare per circa dieci giorni e successivamente togliere lo SCOBY, travasare la bevanda in un’altra bottiglia di vetro e lasciarla nuovamente a fermentare.

Potrai poi aggiungere della frutta per aromatizzare ulteriormente il tuo Kombucha et voilà… la bevanda è servita!