Inserisci il CAP

Come fare la giardiniera di verdure

La giardiniera è un tipico piatto di origine contadina. Nata in Piemonte (non a caso è chiamata anche "antipasto piemontese"), era molto utilizzata nei mesi più redditizi per conservare grandi quantità di verdure e renderle disponibili tutto l'anno. Come molti piatti poveri tradizionali, la cui preparazione varia leggermente da famiglia a famiglia, non esiste una ricetta della giardiniera originale: ognuno può utilizzare gli ortaggi che ama di più, nelle quantità che preferisce. L'importante è che li tagli e li cucini con cura secondo il procedimento tradizionale. Qual è? Scoprilo subito!

Gli ingredienti della giardiniera di Eataly

Ecco la lista di ingredienti per preparare una giardiniera con i fiocchi:

- peperoni gialli

- peperoni rossi

- peperoni verdi

- carote

- fagiolini

- sedano

- cime di cavolfiori

- piselli

- cipolline

- zucchine

- finocchi

- foglie di alloro

- pepe nero

- aceto di vino bianco 300ml

- acqua 1l

- sale grosso 2 cucchiai

- zucchero 1 cucchiaio

Come fare la giardiniera originale

- Monda e taglia le verdure "a giardiniera", cioè a fiammifero, eccezion fatta per le cimette dei cavolfiori, che rimarranno intere, per i piselli e per le cipolline.

- Metti a bollire sul fuoco una pentola con aceto, acqua, sale, zucchero e due foglie di alloro: l'aceto, oltre a dare il gusto agrodolce, impedirà la formazione di batteri.

- Al bollore, butta le verdure in pentola e cuocile per 5 minuti se ti piacciono croccanti, per 10 se le preferisci più morbide. Per questo passaggio può essere utile buttare nella pentola prima le verdure più dure, come cavolfiori, carote, sedano e finocchi, e aggiungere dopo un paio di minuti quelle a cottura più rapida come cipolline, peperoni, fagiolini e zucchine.

- A questo punto, scola le verdure conservando il liquido di cottura e trasferiscile nei barattoli.

- Copri con il liquido di cottura, aggiungi le foglie di alloro utilizzate in precedenza, chiudi i barattoli con i coperchi e capovolgili per creare l'effetto sottovuoto.

- Per avere dei barattoli sterili, falli bollire per 15 minuti in acqua inframezzandoli con stracci da cucina, aggiungendo i coperchi per gli ultimi 5 minuti.

- La giardiniera durerà circa un anno dalla data di produzione: per gustarla al meglio, aspetta 4/6 settimane.

- Per non sbagliare, scrivi su un'etichetta la data di produzione e appiccicala al barattolo.

Come mangiare la giardiniera

Ottima al naturale come antipasto, con salumi e formaggi o come contorno per piatti di carne come il bollito misto, la giardiniera di verdure può essere un condimento ideale per insalate di riso e insalate di pasta. Oppure può essere la base per la preparazione di altre insalate fresche, o anche essere utilizzata per farcire panini o finger food. Prova a prepararla!

Sei un amante del fai da te? Scopri anche come fare i succhi di frutta in casa.